Breaking News

Test Jerez

23/02/2017

Ieri è stata sicuramente una giornata positiva perché, come ci eravamo prefissati, siamo riusciti a migliorare il feeling con la moto e a lavorare bene. Oggi la pista era impraticabile e, purtroppo, abbiamo potuto effettuare solo pochi giri. Continueremo il lavoro nei prossimi test ufficiali

Sensazioni positive per i primi test dell’anno

09/02/2017

Alle 16 Fenati secondo dietro a Bensnyder. Danilo a un secondo da lui. Ma i migliori sono ad un secondo dal record della pista. E’ giusto così. Specie quelli con le Honda, che hanno telaio 2017 ma motori e carene della stagione scorsa. Questa sessione non serve per stare davanti a tutti e dimostrare qualcosa… ma per togliere via la ruggine ai piloti e “trovare il metodo” nel box. Per le sfide, quelle vere, bisognerà aspettare ancora un po’!

Romano Fenati visita Alpinestars

02/02/2017

 

Presentazione Snipers Team

26/01/2017

Questa è una squadra con la quale sono certo mi troverò bene. L’ho capito durante i test e anche con la Honda, versione 2016, mi sono trovato subito a mio agio. Quando ci sono salito, per i primi giri, devo confessare anche se mi vergogno ad ammetterlo, che è stato difficile riabituarsi alla velocità, cioè mi sono sentito come se avessi avuto mia mamma seduta a lato che mi diceva “vai piano” ma poi, giro dopo giro, ho riacquistato sicurezza e ho ritrovato me stesso. Durante l‘inverno ho seguito un allenamento speciale per rinforzare spalle, braccia e schiena: ho spalato tonnellate di neve. Sono di Ascoli e tra terremoti e nevicate incredibili non mi sono risparmiato; nel mio piccolo, ho cercato di aiutare chi era più in difficoltà di me”. Per quanto riguarda i miei avversari di quest’anno penso che sarà una lotta tra italiani. Sicuramente Bastianini è quello più in forma ma anche Bulega e Digiannantonio sono cresciuti molto e saranno li a lottare per vincere. Poi ci sarà il solito outsider, quello che non ti aspetti e che da fastidio. Vediamo chi sarà quest’anno”